Aereo sulla tangenziale di Bergamo: L’idiozia di avere aeroporti come Orio e Linate

 

 

orio 5-2

Editoriale di I-SIBI,

Io vivo in una zona altamente urbanizzata, e a tutte le ore del giorno e della notte sento il frastuono degli aerei in decollo da Orio al Serio; un aeroporto da 10 milioni di passeggeri l’anno, nonchè importante Hub Parcel…

Ormai non ci faccio quasi più caso, mi sono assuefatto al rombo dei Jet…

Ma tutti noi che viviamo in prossimità di Orio (o Linate), nel profondo delle nostre coscienze, sapevamo che era un gioco con il destino… che per la legge dei grandi numeri, prima o poi qualcosa sarebbe andato storto e uno di quegli uccelli meccanici si sarebbe schiantato… magari sulla nostra casa…

La presenza di aeroporti nelle conurbazioni è assurda, rischiosa… stiamo giocando con le nostre vite…

Stavolta ci è andata bene e l’aereo si è schiantato su una tangenziale… ma sarebbe bastata solo un po’ più di inerzia e sarebbe stata una strage: Bergamo è giusto appena al di la di quella tangenziale…

Stannotte, nel mezzo del temporale che lo ha causato, io quello schianto lo ho sentito… spero che anche gli amministratori lombardi lo abbiano sentito…

Orio e, soprattutto, Linate vanno chiusi… sono pericolosissimi, noi lo andiamo dicendo da anni, stanotte abbiamo avuto la prova di quanto i nostri timori fossero fondati…

Oltretutto, i due aeroporti minori sono inutili, Milano ha l’infrastruttura sicura in grado di assorbire tutto il traffico del suo bacino d’utenza: si chiama MALPENSA…

E’ arrivato il momento di mettere da parte i localismi e pensare alla sicurezza delle nostre case…

La nostra vita val bene un viaggio leggermente più lungo per arrivare in aeroporto… a che serve tutta la “comodosità” del mondo se ci si schianta un 737 nel giardino?

La cronaca di una nottata da incubo:

 

Aereo sulla strada a Orio: panico e viabilità intasata

Un aereo sulla strada, sulla cremasca, a due passi dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio, alle 4 di venerdì 5 agosto.

Si tratta di un incidente avvenuto in fase di atterraggio all’aeromobile della DHL, il  737-400, volo BCS 7332 in arrivo da Parigi Charles De Gaulle. L’equipaggio, composto da comandante e primo ufficiale, è rimasto illeso.

Stop ai voli dall’ora dell’incidente, le 4.07 alle 7 di venerdì mattina all’aeroporto di Bergamo Orio al Serio.

Interrotta la circolazione attorno allo scalo.

Ore 10.15

A causa dell’incidente aereo, l’ATB ha modificato le corse della linea 1 provenienti e dirette all’Aeroporto di Orio al Serio e a Grassobbio. Possibili disagi e ritardi per i rallentamenti della viabilità.

Linea 1 Bergamo-Aeroporto
Il collegamento fra la Stazione e l’Aeroporto è garantito. Percorso regolare fino a via Don Bosco, quindi le corse proseguono per via Zanica (zona industriale), via Zanchi e Strada Statale 342 fino all’Aeroporto.
Le fermate di via Per Orio (Bergamo) sono momentaneamente soppresse in entrambe le direzioni.

Linea 1C Bergamo-Grassobbio
Percorso regolare fino a via Lunga, quindi le corse proseguono in direzione Seriate fino alla rotonda con corso Roma, svoltano in via Paderno, proseguono per la Strada Provinciale 17, via Matteotti, via Tonale e riprendono il percorso normale da via Europa.

I transiti e le fermate del comune di Orio al Serio e di Oriocenter sono momentaneamente soppressi in entrambe le direzioni.

Ore 10

Sacbo, la società che gestisce lo scalo di Bergamo Orio al Serio informa ufficialmente che l’operatività all’aeroporto è ripresa fin dalle ore 6:47 di venerdì mattina e le procedure di imbarco stanno procedendo, pure in presenza di ritardi. Il personale aeroportuale sta provvedendo all’assistenza dei passeggeri in partenza sui voli cancellati nei limiti delle contingenze operative.

Ore 9.15

Mentre i voli hanno ripreso il loro ritmo di partenze, all’aeroporto ci sono 2500 persone circa rimaste a terra per via dei 15 voli cancellati dopo la caduta del cargo.

Ore 9.10

Dall’aeroporto segnalano una viabilità alternativa per raggiungere lo scalo per chi vuole partire, via Seriate e Grassobbio

Ore 9.05

Si stanno posizionando i new jersey per chiudere la pista

Ore 9

Sono arrivate le gru per cominciare a spostare il velivolo. Sarà un’operazione lunga: l’aereo, un  cargo della Dhl, si è appoggiato sulla pancia, le ruote sono volate via mentre cercava di atterrare all’aeroporto di Bergamo Orio al Serio.

Ore 8.15

Sul posto il sindaco di Orio al Serio, Alessandro Colletta, preoccupato per la situazione, certo, ammette, il fatto che non  ci siano feriti o vittime ci solleva un po’

Ore 7.45

La viabilità attorno all’aeroporto è intasata. Traffico fermo sotto la pioggia scrosciante. Il consiglio è di non prendere l’asse interurbano

Ore 7.30

L’aereo occupa tutte le corsie della provinciale

Ore 7.00

Sacbo annuncia che sono stati riaperti i voli

Ore 4.30

Sospesi i voli all’aeroporto di Bergamo Orio al Serio

Ore 4.15

Nessuna vittima, illesi i due occupanti del cargo Dhl che si è fermato in fase di atterraggio lungo la via che porta all’aeroporto Caravaggio di Bergamo a poca distanza dallo scalo.

Ore 4

Un cargo lungo la strada, non si capisce se fosse in fase di atterraggio o di decollo

http://www.bergamonews.it/2016/08/05/incidente-a-un-cargo-orio-aeroporto-chiuso-dalle-4/230710/

Via l’aumento alla tassa d’imbarco, vincono le compagnie aeree

Il governo ha deciso di sospendere  in via provvisoria ovvero almeno fino a dicembre l’aumento di 2,5 euro (+33%) sulla tassa d’imbarco. Detti fondi, raccolti dal governo centrale come addizionale comunale ed in teoria ridistribuiti sovente  malamente e con tempi lunghissimi ai comuni su cui vanno ad insistere gli scali all scopo di alleviare i disagi della presenza aeroportuale, in realta andavano a foraggiare il fondo per i lavoratori del settore aereo (creato dal governo Berlusconi nel 2008 per garantire la cassa integrazione speciale ai dipendenti Alitalia).  Va da se che pur essendo un guadagno per i passeggeri, sarà ora necessario reperirie quei fondi spalmandoli ovviamnte sulle tasche di tutti i cittadini, anche quelli che un aereo non lo hanno mai preso e forse mai lo prenderanno.

 

W.M.

777-300 di Emirates si schianta ed incendia a Dubai!

Accident: Emirates B773 at Dubai on Aug 3rd 2016, touched down during go-around without gear, aircraft on fire

emirates_b773_a6-emw_dubai_160803_1

By Simon Hradecky, created Wednesday, Aug 3rd 2016 09:32Z, last updated Wednesday, Aug 3rd 2016 12:57Z

An Emirates Airlines Boeing 777-300, registration A6-EMW performing flight EK-521 from Thiruvananthapuram (India) to Dubai (United Arab Emirates) with 282 passengers and 18 crew, was on final approach to Dubai’s runway 12L at 12:41L (08:41Z) but attempted to go around from low height. The aircraft however did not climb, but after retracting the gear touched down on the runway and burst into flames. All occupants evacuated safely, no injuries are being reported. The aircraft burned down completely.

The airline reported: “Emirates can confirm that an incident happened at Dubai International Airport on 3rd August 2016 at about 12.45pm local time.”

United Arab Emirates Government confirmed an Emirates aircraft arriving from India suffered a crash landing at Dubai Airport, all passengers have been evacuated, there are no reports of injuries.

According to ATC recordings the aircraft performed a normal approach and landing, there was no priority or emergency declared. Upon contacting tower tower reminded the crew of lowering the gear and cleared the aircraft to land. Another approach reported on tower frequency. About 2 minutes after EK-521 reported on tower, the crew reported going around, tower instructed the aircraft to climb to 4000 feet, the crew acknowledged climbing to 4000 feet, a few seconds later tower instructs the next arrival to go around and alerts emergency services. The position of the aircraft is described near the end of the runway.

Related NOTAM:
A1156/16 – AD CLSD. 03 AUG 11:20 2016 UNTIL 03 AUG 14:00 2016. CREATED: 03 AUG 11:18 2016

A1155/16 – AD CLSD. 03 AUG 10:00 2016 UNTIL 03 AUG 12:00 2016. CREATED: 03 AUG 10:07 2016

Metars:
OMDB 030900Z 11021KT 3000 BLDU NSC 49/07 Q0993 WS ALL RWY TEMPO 35015KT 1500
OMDB 030800Z 14012KT 100V180 6000 NSC 48/09 Q0994 WS ALL RWY TEMPO 35015KT 4000 DU
OMDB 030749Z 14012KT 110V180 6000 NSC 47/09 Q0994 WS ALL RWY TEMPO 35015KT 4000DU
OMDB 030700Z 06007KT 360V100 8000 NSC 44/10 Q0995 NOSIG
OMDB 030600Z 06005KT 350V100 8000 NSC 42/12 Q0995 NOSIG

The last seconds of slide out after failed go-around:

http://avherald.com/h?article=49c12302&opt=0

GLI AEROPORTI DI MILANO MALPENSA E MILANO LINATE LANCIANO LA NUOVA APP MILAN AIRPORTS

1 HP IT

Gli aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa fanno un passo nel futuro e lanciano Milan Airports, la nuova App con tutte le le informazioni sugli aeroporti di Milano.
Completamente rinnovata sia nel design che nelle modalità d’uso, Milan Airports introduce nuove funzionalità in grado di rendere l’esperienza di viaggio sempre più interessante e interattiva.

Questo sarà possibile in primo luogo grazie al sistema di notifiche basato sulla tecnologia beacon. Chi ha l’App e il bluetooth attivo sul proprio smartphone – sia Apple che Android – riceverà notifiche personalizzate al suo arrivo in aeroporto e indicazioni utili per utilizzare i servizi negli aeroporti.

Con la nuova App gli aeroporti di Milano permetteranno al passeggero, unici nel panorama aeroportuale, di poter usufruire di un servizio di chat in tempo reale con gli operatori del Customer Care e del servizio “Richiamami” per essere contattati telefonicamente e senza costi in caso di bisogno.

L’integrazione del sistema di beacon con i ticket digitali acquistati sul sito di e-commerce SEA (www.viamilanoeshop.eu) – come quelli dei parcheggi o del fast track, permetterà ai passeggeri di vivere un’esperienza di acquisto paperless (senza bisogno di biglietti o ricevute cartacee). Troveranno infatti i loro ticket direttamente nell’area personale dell’App pronti per essere utilizzati.

Inoltre con la nuova App si navigherà gratuitamente e senza limiti di tempo con il WiFi ad alta velocità sia a Linate che a Malpensa e i passeggeri riceveranno sconti e offerte dedicate.

Attive tutte le funzionalità di tracciamento del proprio volo attraverso notifiche push sugli stati del volo (durata, orari e stato del volo, numero del nastro bagagli, area di check-in e numero del gate, nastro riconsegna bagagli, ecc). Tutti i voli tracciati possono essere raccolti all’interno dell’area personale, dove il passeggero socio ViaMilano Program trova anche la sua card in formato elettronico pronta per essere utilizzata per gli acquisti in aeroporto.

Fra le altre funzionalità, già presenti sull’App precedente ma migliorate in termini di interattività e assistenza, troviamo la possibilità di pianificare l’esperienza di viaggio in aeroporto, l’elenco completo dei negozi e dei ristoranti presenti negli scali di Linate e Malpensa, oltre alle informazioni utili su come arrivare e dove parcheggiare, alle norme per i passeggeri a ridotta mobilità e gli aggiornamenti su traffico e operatività del trasporto pubblico.

L’applicazione è disponibile sugli store Apple e Android in Italiano, Inglese e Cinese:

https://itunes.apple.com/it/app/milan-airports/id1127715191?mt=8

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ideolo.malpensa&hl=it

Ufficio Stampa SEA

In arrivo nuovo volo per Chengdu? (UPDATED: il volo sarà per FCO non per MXP)

Dal Sito del Comune di Milano:

Relazioni Internazionali

Milano incontra il governo del Sichuan

Dialogo all’insegna dell’innovazione con la città cinese.

A partire dalla prossima estate sarà attivato un volo diretto fra le due destinazioni

sichuan

Milano, 10 dicembre 2015 – L’assessore al Commercio, Turismo e Attività produttive Franco D’Alfonso ha incontrato la delegazione del Governo Provinciale del Sichuan (Cina), guidata dal vice Governatore, Mr. Chen Wenhua in missione in Italia per discutere delle possibili collaborazioni tra la città di Milano e la zona di Chengdu (capitale della provincia di Sichuan).
Dopo la firma del Memorandum d’intesa tra Chengdu e Milano dello scorso 30 settembre – un accordo di collaborazione dal profondo significato strategico che mira a rafforzare la cooperazione culturale e commerciale tra Milano e la Cina, il dialogo costruttivo tra due importanti realtà nazionali nel segno dell’innovazione e gli incontri sia tra i rappresentanti delle due Amministrazioni locali sia tra le aziende italiane e cinesi durante Expo Milano 2015 – oggi è stato raggiunto un altro importante risultato.
Mr. Chen ha infatti confermato l’attivazione di un nuovo volo diretto tra le due città Al termine dell’incontro con la delegazione del Governo Provinciale del Sichuan l’Assessore D’Alfonso ha dichiarato: “Il volo diretto di prossima inaugurazione aumenterà sicuramente il flusso di turisti e uomini d’affari lungo la nuova Via della Seta del 21mo secolo, avrà sicuramente ripercussioni positive sulle economie delle nostre rispettive città e rafforzerà le relazioni tra Italia e Cina”.
Mr. Chen Wenhua ha concluso: “Il volo diretto si pone come pietra miliare sia per il consolidamento dell’amicizia tra le nostre due popolazioni sia per il rafforzamento degli scambi, della cooperazione e dello sviluppo economico delle due città. Inoltre promuoverà il benessere di entrambi i nostri popoli”.

http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/news/primopiano/Tutte_notizie/commercio_turismo_servizi_civici/milano_incontra_governo_sichuan

Rimodulazione degli orari invernali di Singapore Airlines in seguito alla sospensione della Barcellona-San Paolo

Singapore Airlines last Friday (22JUL16) made additional adjustment to its planned operation to Barcelona and Milan, effective 22OCT16. The airline will no longer operate nonstop flights to Barcelona, switch to all 1-stop operation via Milan, 5 times a week.

Singapore – Milan Malpensa – Barcelona
SQ378 SIN2345 – 0555+1MXP0655+1 – 0830+1BCN 77W x15
SQ377 BCN0950 – 1130MXP1240 – 0735+1SIN 77W x26

Singapore – Milan Malpensa 1 weekly terminator flight
SQ368 SIN2345 – 0555+1MXP 77W 5
SQ367 MXP1240 – 0735+1SIN 77W 6

Qatar Airways acquisisce il 49% di Meridianafly e Investe in LANTAM

Qatar Airways never misses the opportunity to make a major announcement at any trade show that it attends. However, this is normally through major fleet orders at the big airshows and network expansion at business events not major investments in international airlines.

Qatar Airways boosts investment portfolio with LATAM and Meridiana fly deals
Not content with its increasing investment in the International Airline Group (IAG), parent of European carriers Aer Lingus, British Airways, Iberia, Iberia Express and Vueling, Qatar Airways has this week agreed to acquire shares in Latin America’s largest operator LATAM Airlines as well as concluding a long-rumoured deal with Italy’s Meridiana fly.

Qatar Airways never misses the opportunity to make a major announcement at any trade show that it attends. However, this is normally through major fleet orders at the big airshows and network expansion at business events.

At Farnborough it surprised everyone with its commitment to acquire up to 10 percent of LATAM Airlines Group’s total shares through a capital increase. The group, also a member of the oneworld global airline alliance, was formed in 2012 from the merger of Brazil’s TAM Airlines and Chile’s LAN Airlines and the amalgamation of subsidiary carriers across Argentina, Colombia, Ecuador, Paraguay and Peru.

“LATAM represents an exciting opportunity to invest and support the development of our long-term relationship. As a leading airline in Latin America, and key member of oneworld, this investment provides potential opportunities for Qatar Airways’ global network, alongside our successful investment in IAG,” said Akbar Al Baker, group chief executive, Qatar Airways.

The proposed capital increase will see LATAM hold an extraordinary shareholders meeting no later than September 2, 2016 to propose a capital increase to the amount of $613 million through the issuance of new shares at a price of $10 per share.

“This investment recognises LATAM’s achievements and supports our project for the future. In addition to strengthening our financial position, it will allow us to explore new opportunities for connectivity with Asia and the Middle East, as well as other potential areas of cooperation,” said Enrique Cueto, chief executive officer, LATAM Airlines Group.

Qatar-Meridiana
Qatar Airways Group Chief Executive, Akbar Al Baker and Marco Rigotti, Chairman Alisarda. (Qatar Airways)
After final discussions during the Farnborough International Airshow this week, Qatar Airways confirms it has also signed a contribution and shareholders agreement with Alisarda, the parent company of Meridiana fly. Under the agreement it will purchase 49 percent of the airline’s shares, subject to the fulfilment of certain conditions, before the closing which is planned for early October.

“This agreement sets the path to progress our work towards a strong resolution that benefits both the staff and passengers who travel with Meridiana fly,” said Al Baker.

Meridiana fly is the second largest carrier in Italy, with an extensive national and European network, which connects the main Italian airports with Sardinia and provides connectivity with hubs in Europe as well as in the US and Africa. The deal means Italy’s number one and two carriers are now under partial control of Gulf carriers with United Arab Emirates (UAE) national carrier Etihad Airways having already invested heavily in the recent rejuvenation of Alitalia.

http://www.routesonline.com/news/29/breaking-news/267941/qatar-airways-boosts-investment-portfolio-with-latam-and-meridiana-fly-deals/

La tua Fonte di Notizie su Milano Malpensa

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Skip to toolbar