Il piamo per portare Malpensa a 25 Milioni di Passeggeri in 5 anni

Importante restyling in vista per Linate. Il city airport di Milano sarà rinnovato con un lavoro in due fasi e 550 mln di euro di investimenti. E’ dal 1993 che mancano importanti interventi allo scalo, come ha sottolineato il presidente di Sea Pietro Modiano, riporta l’edizione milanese di Repubblica. I lavori comporteranno anche una chiusura temporanea di Linate, si parla di due mesi, nel 2018 o nel 2019: i voli saranno trasferiti a Malpensa. La prima parte dei lavori, con un investimento di 156 mln di euro, riguarderanno il rifacimento della facciata e la ristrutturazione delle sale degli arrivi e delle partenze. Restyling in vista anche per la pista.

Ma la parte forse più corposa, prevista dal masterplan 2030 e in attesa di approvazione da parte del ministero dell’Ambiente, sarà la seconda. Si punta ad aprire un varco, spiega ancora la testata, tra l’arrivo della nuova linea 4 della metropolitana milanese e l’Idroscalo. In aeroporto potrebbero arrivare nuovi finger che comporterebbero anche il lieve spostamento dell’hangar Emporio Armani.

Novità in vista anche per Malpensa: nel suo piano industriale al 2012 Sea prevede il rifacimento del terminal 2, interventi per valorizzare l’offerta per i turisti stranieri, con l’obiettivo di portare i passeggeri dai 18,4 milioni del 2015 ai 24,6 milioni del 2021.

http://www.guidaviaggi.it/notizie/183875/restyling-in-vista-per-linate#sthash.u9tM6EF9.dpuf