All posts by I-luvi

WIZZ AIR ANNUNCIA UNA NUOVA BASE A MILANO MALPENSA5 AEROMOBILI E UN NETWORK DI 28 ROTTE NEL 2020

Milano, 28 Maggio 2020: Wizz Air, la compagnia aerea più verde e in più rapida crescita in Europa* ha annunciato oggi la sua 29esima base a Milano. La compagnia aerea baserà 5 Airbus A321 a Milano Malpensa a Luglio 2020. Accanto alla creazione della nuova base e al completamento delle otto rotte già operative, Wizz Air ha annunciato venti nuove rotte per undici paesi da Milano Malpensa a partire da luglio 2020. I posti per le nuove rotte possono già essere prenotati su wizzair.com o app di Wizz a partire da 19,99 EURO **
L’Italia è stata sulla mappa di WIZZ durante tutti i suoi 16 anni di attività. Wizz Air ha iniziato a volare in Italia nel 2004 e da allora ha trasportato più di 40 milioni di passeggeri da e verso l’Italia sulle sue 100 rotte. Wizz Air è impegnata nello sviluppo della sua rete per favorire la libertà dei suoi passeggeri attraverso viaggi a prezzi accessibili. Con l’esperienza maturata negli ultimi 16 anni in Italia nel fornire servizi di alta qualità a tariffe basse, la compagnia aerea è fiduciosa che con l’istituzione della sua più recente 29esima base a Milano Malpensa, WIZZ porterà una maggiore crescita economica nella regione fornendo opportunità di viaggio convenienti per i suoi passeggeri. L’istituzione della base a Milano Malpensa creerà oltre 200 nuovi posti di lavoro diretti con la compagnia aerea e oltre 750 posti di lavoro nei settori associati ***. I 5 velivoli Airbus A321 supporteranno le operazioni di venti nuove rotte per Londra Luton, Eindhoven, Fuerteventura, Gran Canaria, Mahon, Tenerife, Valencia, Atene, Corfù, Rodi, Santorini, Salonicco, Zakhintos, Reykjavík, Lisbona, Porto, Pristina, Marrakech, Tallin, Tel Aviv per un totale di oltre un milione di posti in vendita per 28 destinazioni da Milano Malpensa nel 2020. La vasta rete di Wizz Air nel Nord Italia supporterà il turismo locale, porterà più capitali nella regione e collegherà Milano con nuovi e emozionanti destinazioni business e leisure.
Wizz Air è una compagnia aerea con rating creditizio investment grade, con una flotta di età media di 5,4 anni composta dagli aeromobili a corridoio singolo più efficienti e sostenibili attualmente disponibili della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo. Le emissioni di anidride carbonica di Wizz Air sono state le più basse tra le compagnie aeree europee nell’anno fiscale 2019 (57,2 gr / km / passeggero). Wizz Air ha il più grande portafoglio ordini di aeromobili della famiglia Airbus A320neo all’avanguardia che consentirà alla compagnia aerea di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale del 30% per ogni passeggero fino al 2030.

L’annuncio di oggi arriva quando la nuova era dei viaggi sanificati inizia in Wizz Air. La compagnia aerea ha recentemente annunciato una serie di misure igieniche avanzate, per garantire la salute e la sicurezza dei suoi clienti e dell’equipaggio. Come parte di questi nuovi protocolli, durante il volo l’equipaggio e i passeggeri devono indossare mascherine e l’equipaggio deve anche indossare i guanti. Gli aeromobili di Wizz Air vengono regolarmente sottoposti ad un processo di nebulizzazione con una soluzione antivirale e, seguendo il rigoroso programma di pulizia giornaliera di WIZZ, tutti gli aeromobili della compagnia aerea vengono ulteriormente disinfettati durante la notte con la stessa soluzione antivirale. Le salviettine igienizzanti vengono consegnate a ciascun passeggero al momento dell’ingresso nell’aeromobile, le riviste di bordo sono state rimosse e gli acquisti a bordo sono incoraggiati ad essere effettuati mediante pagamento contact-less. I passeggeri sono tenuti a seguire le misure di distanziamento sociale introdotte dalle autorità sanitarie locali e sono incoraggiati a effettuare tutti gli acquisti online prima del volo (ad es. bagaglio registrato, WIZZ Priority, corsia preferenziale di sicurezza), per ridurre al minimo qualsiasi possibile contatto fisico in aeroporto. Fai clic qui per visualizzare il nuovo video sulla salute e la sicurezza di Wizz Air, per ulteriori informazioni.
Aggiungendo WIZZ Flex a una prenotazione, i passeggeri hanno la certezza che se le circostanze dovessero cambiare o desiderano semplicemente viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, possono prenotare nuovamente su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Fornire questo ulteriore livello di protezione per le prenotazioni dei passeggeri è una garanzia di tranquillità durante questi periodi incerti.

Wizz Air inizierà a reclutare candidati giovani e ambiziosi per la sua nuova base. E’ possibile visualizzare i giorni del recruitment dell’equipaggio di cabina qui.
Parlando oggi alla conferenza stampa a Milano Malpensa, József Váradi, CEO di Wizz Air Group, ha dichiarato: “Dopo 16 anni di operazioni di successo all’aeroporto di Milano Malpensa, sono lieto di annunciare qui la nostra più recente base, poiché vediamo il potenziale e la domanda per viaggi a basso costo a Milano e in Lombardia Siamo impegnati nello sviluppo della nostra presenza in Italia e nell’offrire opportunità di viaggio più convenienti da e per Milano, mantenendo sempre i più alti standard dei nostri protocolli di sanificazione. I nostri aeromobili Airbus A320 e A321neo all’avanguardia e le nostre misure di protezione avanzate garantiranno le migliori condizioni sanitarie possibili per i viaggiatori. Wizz Air è il produttore low cost con la più forte posizione di liquidità in Europa e gestisce la flotta di aeromobili più giovane ed economicamente più efficiente con il più basso impatto ambientale. Con questa visione sono sicuro che Wizz Air avrà un profondo impatto sullo sviluppo economico dell’Italia e sulla crescita del suo settore turistico “.
Siamo orgogliosi che Wizz Air abbia scelto Milano Malpensa come base in Italia – ha dichiarato Armando Brunini Amministratore Delegato di SEA. Il mercato premia ancora una volta Malpensa e conferma la sua capacità di attrarre compagnie e investimenti. Anche durante la più grande crisi del trasporto aereo mondiale Wizz air ha infatti deciso di posizionare la sua prima base italiana a Milano. Il lavoro per recuperare i volumi di passeggeri del pre-crisi è ovviamente ancora lungo e difficile ma la risposta delle compagnie aeree europee e mondiali che stanno già programmando il riposizionamento delle loro flotte sull’aeroporto è un ottimo segnale di incoraggiamento sia per Malpensa che per Milano e la Lombardia”.

NUOVE ROTTE WIZZ AIR DA MILAN MALPENSA

Destination Days Starts Fares from**
Milan Malpensa –Eindhoven Daily 3 July 2020 €19.99
Milan Malpensa – Reykjavík Monday, Wednesday, Friday 3 July 2020 €44.99
Milan Malpensa – London Luton Daily 3 July 2020 €24.99
Milan Malpensa – Tel Aviv Daily 3 July 2020 €44.99
Milan Malpensa – Tenerife Tuesday, Thursday, Saturday 4 July 2020 €44.99
Milan Malpensa – Gran Canaria Wednesday, Sunday 5 July 2020 €39.99
Milan Malpensa – Lisbon Daily 17 July 2020 €29.99
Milan Malpensa – Porto Monday, Wednesday, Thursday, Friday, Sunday 17 July 2020 €29.99
Milan Malpensa – Valencia Daily 17 July 2020 €24.99
Milan Malpensa – Zakinthos Tuesday, Thursday, Saturday 17 July 2020 €34.99
Milan Malpensa – Tallinn Tuesday, Saturday 18 July 2020 €29.99
Milan Malpensa –Pristina Tuesday, Thursday, Saturday, Sunday 18 July 2020 €29.99
Milan Malpensa – Santorini Monday, Wednesday, Friday, Sunday 31 July 2020 €34.99
Milan Malpensa – Thessaloniki Monday, Wednesday, Friday, Sunday 31 July 2020 €24.99
Milan Malpensa – Athens Daily 31 July 2020 €29.99
Milan Malpensa – Corfu Monday, Wednesday, Friday, Sunday 31 July 2020 €29.99
Milan Malpensa – Fuerteventura Monday, Friday 31 July 2020 €39.99
Milan Malpensa – Mahon Daily 31 July 2020 €29.99
Milan Malpensa – Marrakesh Tuesday, Thursday, Saturday, Sunday 1 August 2020 €34.99
Milan Malpensa – Rhodes Tuesday, Thursday, Saturday 1 August 2020 €34.99

 

CS WIZZAIR

INFORMAZIONI IMPORTANTI PER PASSEGGERI PROVENIENTI DALL’EUROPA

Le autorità di Singapore hanno adottato le seguenti misure per limitare il rischio di diffusione di Covid-19 nel Paese:

 

  • Dalle ore 23.59 del 15 marzo 2020, a tutti i nuovi visitatori che hanno viaggiato in Francia, Germania, Italia e Spagna negli ultimi 14 giorni non sarà consentito l’ingresso o il transito da Singapore.
  • Ai cittadini di ritorno a Singapore, ai residenti e ai titolari di pass a lungo termine (compresi pass e permessi di lavoro, pass per studenti, pass per persone a carico) che hanno viaggiato in Francia, Germania, Italia e Spagna negli ultimi 14 giorni sarà consentito l’ingresso a Singapore. Tuttavia, verrà emesso uno Stay-At-Home Notice (SHN) in seguito al quale sarà loro richiesto di restare a casa per 14 giorni.
  • I titolari di pass a lungo termine dovranno avere anche una lettera del Ministry of Manpower (MoM) di Singapore, richiesta dal loro datore di lavoro, prima che siano autorizzati ad entrare nel Paese. I datori di lavoro possono fare domanda per la lettera del MoM a questo link: https://form.gov.sg/#!/5e3cbabee41f590012014e91

 

 

Modifiche ai voli Singapore Airlines dall’Europa

 

Milano

 

 

Roma

 

 

Barcellona

 

 

 

Parigi

 

 

 

Dusseldorf

 

 

Monaco

 

 

Francoforte

 

 

Altri voli dall’Europa

 

  • Non ci sono modifiche ad altri voli SIA verso l’Europa, ad eccezione di quelli che sono stati precedentemente annunciati in seguito alle modifiche in corso nel nostro network e che possono essere consultati qui (https://www.singaporeair.com/it_IT/it/media-centre/news-alert/?id=j3cq5u4i).
  • I passeggeri saranno avvisati nel caso in cui i loro voli siano cancellati e sono invitati a consultare il nostro sito Web per avere aggiornamenti sui loro voli.

 

 

 

Cancellazione dei voli per Italia, Francia, Germania e Spagna

 

  • Singapore Airlines non addebiterà le spese di cancellazione e modifica ai passeggeri che viaggiano da e verso la Francia, la Germania, la Spagna e l’Italia con biglietti emessi prima del 13 marzo 2020 incluso, per viaggiare su voli operati da Singapore Airlines o SilkAir dal 10 marzo 2020 al 31 maggio 2020. La nuova data di viaggio dovrà iniziare entro il 31 agosto 2020.
  • I passeggeri che hanno prenotato i loro biglietti attraverso un’agenzia di viaggio sono invitati a contattare il proprio agente di fiducia per assistenza.
  • I passeggeri europei che hanno prenotato i loro biglietti sul sito di Singapore Airlines possono contattare il nostro team per l’assistenza ai passeggeri nei rispettivi Paesi:

 

 

Italiait_feedback@singaporeair.com.sg

Germaniade_feedback@singaporeair.com.sg

Franciapar_reservations@singaporeair.com.sg

Spagnaes_feedback@singaporeair.com.sg

 

 

  • I passeggeri possono anche contattare il nostro reservation team a Singapore al numero +65-6223-888 o compilando il modulo online con i loro dati e richieste a questo link:

https://www.singaporeair.com/request.form.

 

  • In considerazione dell’alto volume di richieste, ci scusiamo qualora i tempi di attesa fossero più lunghi del solito.
  • Gli agenti di viaggio che richiedono assistenza sono invitati a contattare direttamente l’ufficio vendite Singapore Airlines.

 

 

***

 

Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni.

Un caro saluto,

 

Francesca

Uff. Stampa Singapore Airlines

CORONAVIRUS – EASYJET CHIUDE TUTTI I VOLI IN ITALIA

easyJet since Tuesday (10MAR20) has cancelled all service for Italy, scheduled between 10MAR20 and 03APR20.

The following is a list of routes being affected by the cancellation, with operational frequencies for the week of 15MAR20 (frequency in parenthesis represents week of 29MAR20, launch of summer schedule), based on OAG <http://www.oag.com/> schedules updated for the week of 23FEB20, therefore this does not reflect previously announced frequency changes announced by the airline.

CHIUDE L’AEROPORTO DI MILANO LINATE

Milano, 12 marzo 2020 Secondo le disposizioni del Decreto emanato oggi dal Ministero dei Trasporti, il traffico passeggeri di Aviazione Commerciale e Generale sarà concentrato sull’aeroporto di Milano Malpensa, con la chiusura temporanea dell’intero aeroporto di Milano Linate che garantirà i soli voli di emergenza sanitaria e/o per trasporto organi.

In particolare, almeno, in un primo momento, il traffico passeggeri sarà concentrato sul terminal 2 di Milano Malpensa al fine di contenere al minimo il numero di persone e mezzi nelle attività operative a tutela della salute di tutti. Infatti, grazie a una significativa riduzione del personale impiegato, si limiteranno al massimo il numero di “contatti” e del rischio di contagio ad esso associato.

Le ragioni che hanno portato alla scelta di chiudere l’aeroporto di Milano Linate:

Linate dispone di un’unica pista di volo di lunghezza insufficiente agarantire l’operatività di aeromobili wide-body, tipicamente utilizzati per le rotte di lungo raggio.
Lattuale regolamentazione di accesso allo scalo esclude inoltre la possibilità di servire destinazioni extra-UE e di operare con aeromobili a doppio corridoio.
Malpensa è l’unico scalo in grado di garantire l’operatività del Cargo grazie alle sue infrastrutture (piste, piazzali aeromobili e magazzini). Tale comparto rimane strategico anche in questa fase di gestione dell’emergenza.
Al termine della fase di emergenza, vi sarà un graduale recupero dell’attività di volo, con una dinamica di volumi e portafoglio compagnie aeree/destinazioni ancora non prevedibile. Malpensa, in considerazione della possibilità di servire ogni tipologia di aeromobile e di destinazione e della possibilità di riattivazione per moduli delle infrastrutture, risulta la scelta più ponderata.

Nella fase di ripresa, si prevede la progressiva e flessibile riattivazione delTerminal 1 di Milano Malpensa e di Milano Linate in funzione della riprogrammazione dei voli da parte dei vettori.

Qatar non interessata ad ulteriori investimenti aerei in Italia

Buongiorno,

in riferimento alla vicenda Air Italy, Qatar Airways rende noto che:

 

“Qatar Airways non ha più interesse nell’investire in Air Italy e in nessun altro progetto nel trasporto aereo in Italia, poiché il suo committment era esclusivamente legato all’operazione Air Italy, sulla base del business plan approvato con l’azionista di maggioranza Alisarda. La compagnia farà tutto il possibile nel proprio ruolo di azionista di minoranza per minimizzare l’impatto sociale per i lavoratori e per i viaggiatori, nell’ambito della procedura di liquidazione volontaria in bonis decisa con l’azionista di maggioranza l’11 febbraio scorso.”

 

Resto a disposizione

 

Cordiali saluti

 

 

Milano-New York: migliorano gli orari e la connettività

Nuovi orari di partenza anche per i voli per Zanzibar e Mombasa

Air Italy ha oggi caricato nei sistemi, il programma aggiornato per l’inverno 2019/20, relativo alla rotta Milano Malpensa-New York, aggiungendo una frequenza di sabato e modificando l’orario di partenza, con l’obiettivo principale di ottimizzare sia gli orari sia la connettività con i voli nazionali via Milano Malpensa.

Il programma è stato modificato per offrire collegamenti ancora più comodi via Milano.

Inoltre, il prossimo inverno 2019/20, Air Italy ha già annunciato che volerà verso quattro incantevoli destinazioni invernali come Maldive, Tenerife, Mombasa e Zanzibar.

In particolare, l’orario di partenza da Malpensa sia dei collegamenti per Zanzibar che per Mombasa, come già pianificato anche per il volo diretto a Male, è previsto in tarda serata. Questo consentirà ai nostri clienti italiani di godere di un volo notturno più rilassante, arrivando nelle rinomate destinazioni di mattina, pronti a godersi interamente il loro primo giorno di vacanza.

“Continuiamo a sviluppare la nostra rete e ad innovare il nostro prodotto, cogliendo ogni opportunità per offrire ai nostri clienti le migliori opzioni possibili – che si tratti di tempi di volo, giorno di partenza o altri elementi dell’esperienza complessiva del cliente” ha dichiarato Rossen Dimitrov, Chief Operating Officer di Air Italy. “Queste novità rispecchiano esattamente la nostra ambizione di offrire ai nostri passeggeri maggiore flessibilità e più tempo per godersi le meravigliose destinazioni che raggiungiamo con i nostri voli”.

Quest’inverno inoltre, per la prima volta sui collegamenti leisure, come Maldive, Mombasa e Zanzibar, i nostri passeggeri avranno la possibilità di volare a bordo della nuova Business Class di Air Italy, che verrà lanciata su tutta la flotta quest’estate. Con un servizio da tavola completamente nuovo, un menu rinnovato, posate e porcellane creati appositamente per soddisfare le aspettative dei clienti, i passeggeri della Business Class di Air Italy potranno beneficiare anche del nuovo servizio di dine-on-demand.

Il nuovo Airbus A330-200 di Air Italy, dedicato ai voli di lungo raggio, offre fino a 24 posti nell’esclusiva cabina Business Class, che consente di volare con il massimo comfort, in sedili completamente reclinabili, con connessione Wi-Fi, un ampio servizio di intrattenimento e un’attenzione personalizzata dal nostro personale di bordo.

La cabina Economy Class con 228 posti offre agli ospiti di Air Italy un servizio altamente personalizzato, Wi-Fi e una vasta scelta di intrattenimento di bordo.

 

C.S. airitaly

Da oggi in vendita su airitaly.com i voli fra Olbia, Linate e Roma

PRESS RELEASE

Air Italy sarà operativa da sabato 8 giugno sui voli fra l’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda, Milano Linate e Roma Fiumicino

Air Italy è lieta di annunciare che, a fronte dell’accordo con la Regione Sardegna e Alitalia in merito agli oneri di servizio pubblico sulle rotte Olbia-Roma Fiumicino e vv. e Olbia-Milano Linate e vv., sta provvedendo ad inserire i voli in vendita a partire da oggi e operativi a decorrere da sabato 8 giugno 2019.

Il Chief Operating Officer di Air Italy, Rossen Dimitrov, ha dichiarato: “Questo giorno è particolarmente importante e felice per Air Italy, per i nostri dipendenti e per tutti i nostri clienti abituali, che da oltre 50 anni si sono affidati ai nostri servizi per i loro viaggi da e per Roma e Milano. Siamo orgogliosi e impazienti di ospitarli a bordo insieme agli innumerevoli nuovi turisti che hanno in programma di trascorrere le loro vacanze estive in Sardegna.”

“Abbiamo trascorso diversi mesi in discussioni complesse e sfidanti prima di raggiungere questo punto di arrivo che finalmente di consente di realizzare il nostro principale obiettivo: quello di proteggere il nostro personale di Olbia e i nostri investimenti negli ultimi 50 anni al servizio della Sardegna”.

 

Di seguito una scheda con l’orario dei voli di Continuità Territoriale operativi sull’aeroporto Olbia Costa Smeralda:

Olbia-Milano Linate: voli in partenza alle 07:10 (IG1225); 11:00 (IG1209); 15:15 (IG1211) e 19:15 (IG1207)

Milano Linate-Olbia: voli in partenza alle 09:05 (IG1202); 13:15 (IG 1210); 17:10 (IG1212) e 21:05 (IG1208)

Olbia-Roma Fiumicino: voli in partenza alle 07:00 (IG1111); 11:30 (IG1123); 14:45 (IG1119) e 19:50 (IG1113)

Roma Fiumicino-Olbia: voli in partenza alle 08:45 (IG1112); 13:15 (IG 1124); 16:30 (IG1120) e 21:35 (IG1116)

 

La Compagnia ricorda che, a partire dal 27 luglio, con la chiusura dell’aeroporto di Linate, i voli saranno operati da e per Milano Malpensa.

Maggiori informazioni sono disponibili su airitaly.com, sulla Air Italy App o contattando il Call Center 892 928 e le agenzie di viaggio.

 

URL : http://press.airitaly.com/da-oggi-in-vendita-su-airitalycom-i-voli-fra-olbia-linate-e-roma/

Continuità Territoriale Sardegna

Air Italy ha accettato lo scorso 12 marzo di volare da Olbia a Roma e da Olbia a Linate (e viceversa), senza compensazione finanziaria.

Questa decisione è stata presa perché, nonostante la perdita del Bando nella fase iniziale della Continuità Territoriale, era vitale fare tutto il possibile, nell’ambito delle regole dello stesso, per proteggere il personale e l’investimento fatto negli ultimi 50 anni al servizio della Sardegna.

Operare la Continuità Territoriale senza compensazione significava apportare cambiamenti strategici al proprio network e accettare una significativa perdita finanziaria, infatti le compensazioni esistono per una ragione: operare con le condizioni disposte dalla Regione Sardegna non è economicamente profittevole e quindi, per assicurare la mobilità e l’accesso alla Sardegna, la Regione finanzia le rotte.

Nonostante ciò, gli azionisti hanno accettato di sottoscrivere la significativa perdita economica derivante dall’operare i voli di Continuità Territoriale senza compensazioni, motivandola con le sopra accennate ragioni: proteggere il personale e i loro redditi.

Successivamente, lo scorso 8 aprile Alitalia ha a sua volta accettato gli oneri di servizio pubblico sui voli da e per Olbia.

Come noto, Alitalia è una società in Amministrazione Straordinaria, e i termini per la sua vendita sono stati recentemente prorogati perché non è stato trovato un partner valido. Come quindi possa operare le rotte in Continuità Territoriale di Olbia senza compensazione – dato che le rotte non sono redditizie in assenza di contributi – rimane un mistero. È interessante notare che Alitalia si è offerta solo di effettuare queste rotte senza compensazione, mantenendola invece sulla Continuità Territoriale di Cagliari e Alghero, dove le rotte sono probabilmente più redditizie.

A questo punto, considerati gli sviluppi, la Compagnia ha affrontato la prospettiva di dover rivedere radicalmente le proprie operazioni su Olbia, considerando ogni possibile eventualità.

In data 15 aprile, il Presidente Christian Solinas ha convocato Air Italy e Alitalia per provare a trovare una soluzione. Sono state presentate diverse opzioni, tra le quali la condivisione delle rotte, ma nessuna delle alternative proposte era finanziariamente sostenibile, anzi portavano ad un risultato peggiore per Air Italy rispetto a quanto proposto dalla Compagnia a marzo – il che ha portato come conseguenza alla rinuncia da parte di Air Italy.

Il 17 aprile il Ministero dei Trasporti e la Regione Sardegna hanno nuovamente convocato Air Italy e Alitalia per cercare congiuntamente una soluzione che potesse superare la situazione venutasi a creare.

Nelle settimane successive è stato discusso e sviluppato un accordo quadro nel quale era previsto che Alitalia continuasse a volare sulle rotte di Olbia fino alla fine di maggio, ri-proteggendo i passeggeri di Air Italy, dopo di che Alitalia sarebbe uscita e avrebbe lasciato operare Air Italy, che – parimenti, avrebbe ri-protetto i passeggeri di Alitalia.

Questo accordo quadro è stato redatto e rivisto dalle parti in attesa di essere firmato.

Tuttavia, a poche ore dalla prevista conclusione dell’accordo, Alitalia ha modificato la propria posizione affermando che non fosse più possibile procedere e che desiderava tornare alla proposta originale, ovvero la condivisione delle rotte. Questo era, è e sarà, semplicemente impossibile.

Air Italy ha fatto tutto il possibile per cercare di esplorare ogni opzione percorribile.

Per più di due mesi è stata riconfermata l’accettazione delle rotte pur in previsione di una significativa perdita finanziaria. E’ stato opzionato e poi cancellato e ancora ri-opzionato e di nuovo cancellato il leasing degli aerei necessari, creando un danno ai propri rapporti commerciali.

Sono state acquisite prenotazioni e sono stati ri-protetti i passeggeri con ogni possibile modalità. E, infine, la Compagnia ha partecipato a ogni incontro, ma una soluzione ragionevole è risultata fuori dal proprio controllo.

Esattamente un mese fa la Compagnia ha detto che la soluzione proposta dalla Regione Sardegna di concerto con il Governo non era una soluzione, ma una farsa, e che non risolveva la questione della continuità territoriale. Al contrario, mette a rischio la Continuità Territoriale e contemporaneamente i passeggeri, il territorio, il personale di Air Italy e il settore turistico della Sardegna.

Oggi quest’affermazione è tristemente ancora valida.

Oltre a ciò, c’è disillusione e estrema delusione rispetto a come questa situazione è stata gestita dalla Regione Sardegna e dal Governo.

Così com’è, questa è la fine della storia per quanto riguarda Air Italy, che essendo costretta a cancellare le due rotte Continuità Territoriale di Olbia, continuerà a ri-proteggere i passeggeri che dovessero risultare ancora prenotati sui voli fra Olbia e Milano Linate e fra Olbia e Roma Fiumicino.

Non c’è nient’altro che la Compagnia possa fare a questo punto. Sono state mantenute le opzioni per gli aerei in leasing in attesa di una risoluzione, ma sfortunatamente ora tali opzioni verranno rilasciate e tutti i relativi accordi annullati.

Inoltre, a causa della cattiva gestione e delle ripercussioni finanziarie di questo ridicolo stato di cose, è stato dato incarico per valutare la possibilità di richiedere un risarcimento e verrà chiesto alla Commissione europea di indagare su questa débâcle.

Ma soprattutto, l’obiettivo principale resta lo stesso: il proprio personale.

A causa di questa situazione mal gestita e della mancanza di una soluzione, trascinata per mesi e ritornata al punto di partenza, il destino dei 500 dipendenti di Air Italy, delle loro famiglie e delle imprese associate in Sardegna dipende dalle decisioni della Regione Sardegna e del Governo.

Oggi il personale della Compagnia e le famiglie meritano risposte oneste e dirette da parte di coloro che sono responsabili di questo caos.

Essi devono adesso spostare immediatamente l’attenzione sulla ricerca di una soluzione adeguata a proteggere sia il reddito degli oltre 500 dipendenti di Air Italy, sia le loro famiglie a Olbia, nonché il contributo economico e sociale, che essi apportano all’isola della Sardegna