Category Archives: Ufficio Stampa SEA

Ferrovia T2 Malpensa – Sempione, Unione Europea approva finanziamento

Il progetto per la realizzazione del collegamento tra il Terminal 2 dell’aeroporto di Milano Malpensa e Gallarate (nominato MXP-NLINE), promosso da FERROVIENORD in partnership con SEA, ha ricevuto un finanziamento di 63.402.000 euro, pari al 30% dell’investimento complessivo di 211.340.000, nell’ambito del programma “CEF ‐ Connecting Europe Facility ‐ 2019 CEF Transport MAP call” dell’Unione europea. Si tratta di un importante riconoscimento per un progetto unico in ambito europeo grazie a 5 cofinanziamenti ricevuti nel corso delle diverse fasi di implementazione. La Direzione Trasporti della Comunità europea, alla luce degli ottimi risultati, ha selezionato lo stesso progetto come uno dei “flaghship projects” del bando 2019 CEF Transport MAP call.

 

La notizia del finanziamento è stata ufficializzata ieri a Bruxelles, durante il CEF Committee, che ha comunicato i progetti che hanno ottenuto l’approvazione da parte degli Stati membri per i finanziamenti dell’Unione europea.

 

Il progetto di FERROVIENORD e SEA consiste nei lavori di realizzazione del collegamento ferroviario tra il Terminal 2 dell’aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa e la linea RFI del Sempione, per una lunghezza di circa 4,6 km di nuovo tracciato verso Gallarate più 1,1 km di raccordo verso Casorate Sempione. Il tempo previsto di percorrenza tra il T2 e Gallarate è di 7 minuti. L’opera rappresenta il completamento del Progetto Globale per “la nuova accessibilità Nord a Malpensa” includendo l’aera metropolitana di Milano. L’aeroporto diventerà così un nodo di interscambio con servizi ferroviari di breve e medio raggio, ad alta velocità e transfrontalieri. I lavori verranno avviati nel 2021, mentre l’opera verrà completata entro dicembre 2024.

 

Sempre nell’ambito della CEF Transport MAP call, SEA si è aggiudicata i finanziamenti per altri due progetti: collegamento Linate-Hub Segrate, di cui SEA è promotrice insieme a RFI, Comune di Milano e Comune di Segrate; PASS4CORE, progetto che include diversi interventi, tra cui il parcheggio sicuro a Malpensa. Il nuovo intervento verrà realizzato nell’area Cargo City con una nuova area di parcheggio di 45.000 mq e 154 stalli, con un contributo della UE pari al 20% dei costi di realizzazione, fino ad un importo di 2.141.000 euro.

 

Cordiali saluti

Ufficio stampa SEA

SEA: DAL 15 GIUGNO RIAPRE IL TERMINAL 1 DI MILANO MALPENSA

 Lunedì 15 giugno torna operativo il terminal 1 di Milano Malpensa e chiude il terminal 2, unica infrastruttura aeroportuale della Lombardia che, dal 16 marzo a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19, ha continuato a garantire, in maniera costante, le connessioni per i passeggeri e la circolazione delle merci all’interno del nostro Paese. Lo spostamento al terminal 1 si rende necessario a seguito dell’aumento dei voli offerti dalle compagnie aeree che, a partire dal 3 di giugno, ha portato a registrare una lieve ripresa del traffico, passato dai 3.000 passeggeri della settimana dal 6 al 12 aprile (-99,5%, record storico negativo per il sistema aeroportuale lombardo), ai 22.396 della settimana dal 1 al 7 giugno (-96,9%).

L’attuale numero dei passeggeri, previsti in crescita nelle prossime settimane, non rende più idonei gli spazi interni al terminal 2 per garantire un’efficace applicazione delle norme di sicurezza che prevedono il distanziamento sociale di almeno un metro fra i passeggeri.

Il terminal 1 di Malpensa sarà operativo, nel pieno rispetto della normativa sanitaria per i passeggeri e per gli operatori aeroportuali e sarà fra gli aeroporti europei, insieme a Parigi Charles de Gaulle, Nizza, Francoforte, Bruxelles, Atene e Madrid, che partecipano al progetto lanciato dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) per l’implementazione e il monitoraggio dell’efficacia delle misure stabilite dalla stessa EASA e dalle Autorità dei rispettivi Paesi.

Secondo le direttive di Enac, infatti, a Malpensa sono state introdotte nuove modalità di accesso al terminal, nonché percorsi ad hoc per disciplinare il flusso dei passeggeri e rendere la permanenza in aeroporto la più sicura possibile. All’ingresso dell’aerostazione verranno effettuati i controlli della temperatura corporea attraverso termo scanner. I check-point saranno previsti presso l’ingresso 13 e 19 del pian partenze del terminal 1. Agli arrivi del terminal 1, invece, i controlli vengono effettuati alla porta 2 e 7 e al piano -1 per chi arriva dai parcheggi multipiano e dalla stazione ferroviaria. Nel caso in cui il dispositivo rilevasse sintomi febbrili superiori ai 37 e mezzo, è previsto l’invito a sottoporsi a un controllo medico. L’uscita dal terminal sarà consentita a livello partenze dalle porte 16 e 17 ed a livello arrivi dalle porte 4 e 8.

All’interno dell’aerostazione, tutti i passeggeri dovranno indossare i dispositivi di protezione individuale e sarà obbligatorio il rispetto del distanziamento sociale e di tutte le regole comportamentali per evitare il più possibile il contagio.

Queste misure si aggiungono a tutte le altre iniziative già adottate dalla società di gestione per garantire il massimo della sicurezza da un punto di vista igienico e sanitario. Verranno effettuate attività di sanificazione dell’intero perimetro aeroportuale, sia nelle aree interne (banchi check-in, metal detector, contenitori porta oggetti, sedute d’attesa, corrimano delle scale mobili, toilette e ascensori) sia, secondo necessità, in quelle esterne. Sono stati installati oltre 250 dispenser di gel igienizzante.

SEA ha inoltre realizzato una campagna di comunicazione presente in aeroporto e rivolta a tutti i passeggeri, con inviti al rispetto di tutte quelle norme di prevenzione indispensabili per preservare la nostra salute e quella degli altri e per un volare in tutta sicurezza.

“Stiamo registrando lievi segnali di ripresa – ha commentato Armando Brunini, AD di SEAe speriamo che con la caduta delle limitazioni alla circolazione all’interno dell’area Shengen si possa avere un ulteriore recupero di traffico, anche se sappiamo che per ritornare ai livelli precedenti al Covid-19 dovremmo aspettare qualche anno.

Ringrazio tutti i colleghi e tutti gli altri operatori e Enti aeroportuali – ha concluso l’AD di SEA – che in questo periodo, anche in condizioni lavorative estremamente complicate, hanno garantito l’operatività di Malpensa, assicurando i collegamenti essenziali per i passeggeri, per le merci e per tutti gli aiuti sanitari che hanno contribuito a combattere la fase più acuta dell’emergenza di questi mesi”.

 

CHIUDE L’AEROPORTO DI MILANO LINATE

Milano, 12 marzo 2020 Secondo le disposizioni del Decreto emanato oggi dal Ministero dei Trasporti, il traffico passeggeri di Aviazione Commerciale e Generale sarà concentrato sull’aeroporto di Milano Malpensa, con la chiusura temporanea dell’intero aeroporto di Milano Linate che garantirà i soli voli di emergenza sanitaria e/o per trasporto organi.

In particolare, almeno, in un primo momento, il traffico passeggeri sarà concentrato sul terminal 2 di Milano Malpensa al fine di contenere al minimo il numero di persone e mezzi nelle attività operative a tutela della salute di tutti. Infatti, grazie a una significativa riduzione del personale impiegato, si limiteranno al massimo il numero di “contatti” e del rischio di contagio ad esso associato.

Le ragioni che hanno portato alla scelta di chiudere l’aeroporto di Milano Linate:

Linate dispone di un’unica pista di volo di lunghezza insufficiente agarantire l’operatività di aeromobili wide-body, tipicamente utilizzati per le rotte di lungo raggio.
Lattuale regolamentazione di accesso allo scalo esclude inoltre la possibilità di servire destinazioni extra-UE e di operare con aeromobili a doppio corridoio.
Malpensa è l’unico scalo in grado di garantire l’operatività del Cargo grazie alle sue infrastrutture (piste, piazzali aeromobili e magazzini). Tale comparto rimane strategico anche in questa fase di gestione dell’emergenza.
Al termine della fase di emergenza, vi sarà un graduale recupero dell’attività di volo, con una dinamica di volumi e portafoglio compagnie aeree/destinazioni ancora non prevedibile. Malpensa, in considerazione della possibilità di servire ogni tipologia di aeromobile e di destinazione e della possibilità di riattivazione per moduli delle infrastrutture, risulta la scelta più ponderata.

Nella fase di ripresa, si prevede la progressiva e flessibile riattivazione delTerminal 1 di Milano Malpensa e di Milano Linate in funzione della riprogrammazione dei voli da parte dei vettori.

LA PRIMA DELLA SCALA SARÀ TRASMESSA ANCHE A MALPENSA

Domani 7 dicembre l’appuntamento tradizionale di Sant’Ambrogio per la città di Milano è laPrima della Scala. La serata inaugurale della stagione scaligera sarà inscenata dalla Tosca diretta dal maestro Riccardo Chailly.

Un appuntamento tanto atteso che nel corso degli ultimi anni si è diffuso in tutta la città coinvolgendo un pubblico sempre più ampio grazie all’iniziativa promossa dal Comune di Milano e Edison insieme al Teatro alla Scala: la “Prima Diffusa” che permette di vedere l’opera trasmessa in diretta in 36 luoghi della città meneghina. E non solo.

Anche quest’anno, per il terzo consecutivo, SEA, la società di gestione degli aeroporti di Milano ha voluto che l’aeroporto di Milano Malpensa fosse uno dei luoghi alternativi di questo progetto.

E così tutti coloro che stanno per prendere un volo, che sono appena arrivati a Milano o che semplicemente si trovano a passare o lavorare al Terminal 1 di Malpensa, a partire dalle 18:00, potranno ascoltare le celebri arie di Puccini e vedere le meravigliose scenografie presso la “Porta di Milano”, l’area dedicata agli eventi culturali che si trova tra la stazione e il piano zero del terminal 1, prima dei Rent-a-Car.

L’aeroporto è senza dubbio una scelta alternativa che consolida tuttavia una tradizione molto apprezzata dai passeggeri e dalla popolazione aeroportuale. Quest’anno per la prima volta visibile su un grande led-wall.

Cordiali saluti,

Ufficio Stampa SEA

S7 Airlines inaugura i nuovi collegamenti diretti da Milano a Mosca

S7 Airlines, membro dell’alleanza globale OneWorld, aprirà nuovi collegamenti diretti da Milano Malpensa a Mosca dal prossimo 25 dicembre 2019.

I voli, fino a 7 collegamenti settimanali, partiranno dall’aeroporto di Mosca Domodedovo alle 11:35 per arrivare a Milano Malpensa alle 13:15 locali. Il ritorno partirà da Milano alle 14:15 per arrivare a Mosca alle 19:50. I voli verranno operati con comodi aeromobili Airbus A320.

S7 Airline continua ad espandersi in Italia contando collegamenti diretti su ben 11 aeroporti. Siamo lieti di offrire ai nostri passeggeri russi l’opportunità di raggiungere Milano con i nostri voli diretti. I voli inizieranno in coincidenza con l’apertura della stagione sciistica, permettendo a tutti gli appassionati di sport invernali di raggiungere facilmente le più rinomate località Alpine in Lombardia ed in Val D’Aosta. Inoltre, i voli saranno perfetti per chi vuole visitare la splendida città di Milano e le sue molteplici offerte: il Teatro alla Scala, la splendida vista dalle guglie del Duomo, e lo shopping ad alto livello.

“Con S7, aggiungiamo un nuovo vettore ed un nuovo hub, Mosca Domodedovo, alla nostra rete di collegamenti da e per Malpensa – dichiara Andrea Tucci, V.P. Aviation SEA – migliorandone ulteriormente qualità e capillarità del network. S7 sarà il quarto vettore russo ad operare su Malpensa e andrà a soddisfare la crescente domanda sulla Russia, un mercato da 730.000 passeggeri annui, con ancora una consistente quota (22%) di flussi indiretti: la Lombardia è infatti la regione italiana con i volumi più alti di traffico con stop intermedio di connessione”.

“La partnership di codeshare fra S7 ed Air Italy – continua Tucci – potrà poi garantire ulteriore connettività in partenza da Mosca, da un lato, grazie alla vasta rete di collegamenti interni di S7 (45 destinazioni in Russia e 13 destinazioni nelle ex repubbliche sovietiche della Comunità degli Stati Indipendenti) e in partenza Milano, dall’altro, con le prosecuzioni di Air Italy sui voli attivi nello scalo di Malpensa (7 destinazioni nel sud Italia e 14 destinazioni internazionali, di cui 5 in nord America)”.

Cordiali saluti

Ufficio Stampa SEA

È INIZIATO IL BRIDGE LINATE – MALPENSA

Milano, 27 luglio 2019 – L’operazione “Bridge”, ovvero la chiusura dell’aeroporto di Milano Linate e il trasferimento dei voli a Milano Malpensa, è iniziata e da oggi Malpensa accoglierà tutto il flusso del city airport che si fermerà per tre mesi per il rifacimento della pista, del sistema di smistamento bagagli e per il restyling del terminal. L’ultimo volo che ha salutato Linate è stato l’AZ1771 delle 23:20 con destinazione Palermo.

Per il sistema aeroportuale milanese si tratta di un grande sforzo organizzativo, iniziato già da molti mesi e che continuerà fino alla fine di ottobre, quando Milano Linate riaprirà con la presenza di cantieri che saranno aperti fino al 2021, con lo scalo pienamente operativo.

A mezzanotte del 25 luglio, il primo blocco di mezzi, circa la metà dei 300 totali, ha lasciato il Forlanini e percorrendo l’A4 è arrivato alla Cargo City di Malpensa, formando un maxi convoglio lungo quasi un chilometro.

Gli altri mezzi, tra cui 6 bus interpista, sono partiti ieri sera dalle ore 22 in poi, mano a mano che gli ultimi voli sono decollati da Linate, scortati da dieci equipaggi della Polizia Stradale.

Quarantacinque autoarticolati impegnati per il trasporto di bus interpista, ascensori mobili, trattori elettrici, scale passeggeri, condizionatori aeromobili, gruppi elettrogeni carrellati, portacontainer e nastri per il carico e scarico bagagli.

E saranno ben 700 le persone, tra dipendenti SEA, addetti dell’handling e altri operatori che, quotidianamente, attraverso 33 navette, durante i prossimi 3 mesi sposteranno la loro sede di lavoro a Malpensa, proprio per far girare al meglio gli ingranaggi dell’aeroporto. La prima navetta è arrivata a Malpensa alle 4.30 di questa mattina.

Milano Malpensa, vedrà un aumento medio di passeggeri del 30% e del 45% dei movimenti. Nella settimana di picco dal 29 luglio al 4 agosto saranno oltre 160.000 i passeggeri in più che partiranno da Malpensa. Oggi, primo giorno di voli trasferiti a Malpensa, sono previsti più di 110.000 passeggeri.

L’aeroporto di Milano Malpensa, che si è preparato a ricevere i voli di Linate attraverso importanti lavori di adeguamento e rinnovamento infrastrutturali, con un investimento di 18 milioni di euro, il primo volo di Linate è decollato questa mattina alle 6:44, un Alitalia AZ2013 con destinazione Roma Fiumicino. L’operatività dello scalo è regolare.

(UFFICIO STAMPA SEA)

MILAN AIRPORTS PARTECIPA A ITB CHINA E PROMUOVE WORLD ROUTES 2020

Milano, 13/05/2019 – SEA Aeroporti di Milano, il gruppo che gestisce gli aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa, parteciperà a ITB China, la fiera del turismo cinese che si terrà dal 15 al 17 maggio a Shanghai. SEA sarà presente all’interno dello stand ENIT al fine di sottolineare l’interesse degli aeroporti di Milano per il mercato Asiatico e Cinese in particolare.

La presenza di SEA Aeroporti di Milano a ITB China ha anche l’importante obiettivo di promuovere fra i principali rappresentanti del turismo cinese l’evento World Routes che si svolgerà a Milano dal 5 all’8 settembre 2020 in partnership con la Regione Lombardia e il Comune di Milano.

World Routes è il più importante evento del settore dell’Aviation Industry e del turismo che riunisce compagnie aeree, aeroporti e i rappresentanti dei più importanti tourism authority del mondo.

World Routes rappresenta, una grande opportunità di visibilità per gli aeroporti di Milano e per lo sviluppo di nuovi collegamenti aerei tra Milano e il resto del Mondo, in particolare con la Cina, con l’Asia in generale e le Americhe.

Rappresenta inoltre, un’ulteriore possibilità per rafforzare il ruolo della città come metropoli internazionale e il posizionamento delle destinazioni della Lombardia nel mercato globale.

(Ufficio Stampa SEA)

Malpensa conquista le 4 stelle di Skytrax

Milano, 28 marzo 2019 – Per Malpensa è arrivato un nuovo e prestigioso riconoscimento, le 4 stelle di Skytrax per la qualità dei servizi offerti ai propri passeggeri.

Skytrax, uno dei principali enti mondiali di certificazione della qualità degli aeroporti, propone una classifica basata su un audit “on site”, che a Malpensa Terminal 1 è avvenuto nel mese di ottobre 2018 su quasi 400 item ritenuti importanti per l’esperienza del viaggiatore. A seguito dell’audit, all’aeroporto sono state assegnate 4 stelle su 5.

L’aeroporto di Malpensa si è distinto in particolare per gli elevati livelli di qualità nell’assistenza e nell’informativa al passeggero e per l’accessibilità e velocità di percorrenza delle aree adibite ai controlli di Sicurezza. Ha poi contribuito al riconoscimento di Skytrax l’attrattività delle aree commerciali, capaci di offrire una piacevole esperienza dello shopping, frutto dell’importante restyling del 2015 che è stato realizzato proprio con una particolare attenzione alla qualità della passenger experience.

Sono state valutate positivamente anche le scelte stilistiche degli ambienti dell’aerostazione e le Lounges.

 

Air Italy: pronti per la nuova Continuità Territoriale

In data odierna è stata accolta dalla Regione Sardegna l’accettazione, presentata lo scorso 12 Marzo, da parte di Air Italy degli oneri di servizio pubblico per le rotte Olbia-Roma Fiumicino e vv. e Olbia-Milano Linate e vv. senza alcuna compensazione economica. Pertanto la Compagnia procederà ad inserire immediatamente in vendita i suddetti voli operativi a decorrere dal 17 aprile 2019 e l’attivazione delle tariffe previste dalla nuova Continuità Territoriale a decorrere dalla medesima data.

Le tariffe applicabili sono determinate in base a quanto previsto dal Decreto Legge sugli Oneri di Servizio Pubblico da e per la Sardegna e sono differenziate tra «tariffa residenti», applicabile ai residenti in Sardegna e ad altre categorie (vedi scheda allegata) e «tariffa massima non residenti» applicabile a tutti gli altri passeggeri.

Il Chief Operating Officer di Air Italy, Rossen Dimitrov, ha dichiarato: “Questo giorno è particolarmente importante e positivo per Air Italy, per i suoi dipendenti e per tutti i nostri clienti abituali che da oltre 50 anni si affidano ai servizi della Compagnia per i loro viaggi da e per Roma e Milano. Siamo orgogliosi e impazienti di ospitare sia loro, sia tutti i nuovi turisti che hanno in programma di trascorrere le loro vacanze di Pasqua ed estive in Sardegna. La fiducia e la stima che abbiamo verso i nostri consolidati partner commerciali ci induce a credere nella capacità che avremo insieme di far vivere ai nostri clienti e agli operatori turistici locali una stagione estiva 2019, ormai alle porte, sempre più positiva.

“Air Italy, a causa della chiusura dell’aeroporto di Linate, dal 27 luglio al 26 ottobre 2019 opererà da Malpensa i voli fra Olbia e Milano. Air Italy sarà l’unico vettore ad applicare ai residenti le tariffe agevolate a loro dedicate e grazie al proprio hub internazionale di Milano Malpensa potrà offrire ancora migliori connessioni fra l’aeroporto di Olbia e le cinque destinazioni del Nord America servite da Milano: New York, Miami, Los Angeles, San Francisco e Toronto.”

Maggiori informazioni sono disponibili su airitaly.com, sulla Air Italy App o contattando il Call Center 892 928 e le agenzie di viaggio.

Scheda di riferimento per le condizioni di viaggio della nuova Continuità Territoriale (in vigore dal 17 aprile 2019)

Tariffe

Le tariffe di riferimento sono di due tipologie e non includono tasse e oneri:

  1. Tariffa agevolata residenti: valida per residenti, giovani, studenti universitari, anziani, disabili
  2. Tariffa agevolata massima non residenti: valida per tutte le categorie non comprese nella “residenti”

Valori espressi per una sola andata a persona.

Linea 1. Tariffa agevolata

“Residenti”

 

2.Tariffa agevolata

massima

“Non residenti”

2.Tariffa agevolata

massima

“Non residenti”

Validità Tutto l’anno 1° ottobre – 31 maggio 1° giugno – 30 settembre
Olbia-Roma FCO e vv. 41,75 eur 83,50 eur 125,25 eur
Olbia-Milano LIN e vv. 51,14 eur 102,28 eur 153,43 eur

Per avere diritto alla tariffa agevolata “Residenti”, le categorie beneficiarie dovranno esibire i seguenti documenti all’atto dell’acquisto del biglietto nonché al check-in in aeroporto:

Residenti: persone residenti in Sardegna alla data di inizio del viaggio. E’ richiesta, all’atto dell’acquisto del biglietto e all’atto dell’accettazione, l’esibizione del documento d’identità comprovante la residenza in Sardegna.

Giovani: persone comprese tra i due anni compiuti ed i 21 anni. E’ richiesta, all’atto dell’acquisto del biglietto e all’atto dell’accettazione, l’esibizione del documento d’identità.

Studenti universitari: giovani di oltre 18 anni iscritti ad un’università che godono dell’agevolazione sino all’età di 27 anni. E’ richiesta, all’atto dell’acquisto del biglietto e all’atto dell’accettazione, l’esibizione del documento di identità e del certificato di iscrizione in corso di validità.

Anziani di età maggiore di 70 anni: persone di età superiore ai 70 anni. E’ richiesta, all’atto dell’acquisto del biglietto e all’atto dell’accettazione, l’esibizione del documento d’identità.

Disabili: persone con disabilità fisica quali portatori di handicap, infortunati o affetti da mobilità ridotta e non autosufficiente che necessitino di assistenza particolare a terra e/o in volo. Per i limiti di accettabilità su ciascun volo si fa riferimento alle procedure in vigore ed alle relative certificazioni richieste. All’accompagnatore del disabile è applicata la tariffa corrispondente alla categoria di appartenenza.

La Compagnia si riserva la facoltà di effettuare i necessari controlli dei documenti comprovanti il possesso dei requisiti per avere accesso alla tariffa agevolata.

URL : http://press.airitaly.com/air-italy-pronti-per-la-nuova-continuita-territoriale/

SEA Aeroporti di Milano firma accordo con Ctrip per rafforzare lo sviluppo del traffico passeggeri fra Milano e la Cina

Milano, 26/03/2019 – Nell’ambito del programma di incontri che si sono svolti in occasione della visita di Stato a Roma del presidente cinese Xi Jinping, è stato firmato a Roma in Campidoglio nella sala Pietro da Cortona dei Musei Capitoli, il protocollo di intesa tra Jane Sun, CEO di Ctrip International e Andrea Tucci – Vice President Aviation Business Development di SEA Aeroporti di Milano.

L’accordo, che consolida una collaborazione in essere da tempo, ha l’obiettivo di promuovere la destinazione Milano nel mercato cinese ed incrementare ulteriormente il traffico passeggeri tra le due destinazioni.

Nel 2018 sono stati 897.000 i passeggeri che hanno volato tra la Cina e Milano. Il dato conferma la consistente crescita negli ultimi 10 anni dei volumi di traffico fra le due destinazioni, che nell’ultimo anno ha registrato un incremento del +16%.

Attualmente sono 24 i collegamenti diretti settimanali tra la Cina e Milano  con Air China (Shanghai, Pechino), Cathay Pacific (Hong Kong) e Neos (Nanchino e Guiyang). Neos è l’unico vettore italiano a collegare la Cina direttamente dall’Italia .

Ufficio Stampa SEA