Nasce il Movimento civile per Malpensa

images

Supporta su twitter l’Ashtag #cartadimalpensa. fa’ sentire la tua voce; gran parte degli interessi che si oppongono a Malpensa non sono Milanesi o Lombardi, nemmeno nord Italiani.

Fa’ sentire la tua voce a supporto di un’infrastruttura vitale per lo sviluppo del motore economico della nazione; chiedi la riduzione dell’Aeroporto di Milano Linate a City Airport sul modello di London City.

Chiedi la liberalizzazione del traffico su Malpensa!

Chiedi ad Alitalia di spostare i suoi voli da Linate a Malpensa!

Mobilitati!

Dati Assoaeroporti: a Novembre MXP cresce più di LIN e BGY; rimane al palo rispetto a FCO

Un segnale dello stato di salute del nostro aeroporto e del piano di crescita portato avanti da SEA ci viene dai dati di Novembre di Assoaeroporti pubblicati ieri:

Graph

Dati di Malpensa relativi a Novembre 2015:

Movimenti: 11.752 variazione +1 %
Passeggeri: 1.293.594 variazione +6,5%
Merci: 46.903 tonnellate variazione +10,5%

Quindi crescono sia Pax che movimenti; significativo è il dato dei movimenti, visto che il numero di passeggeri era in crescita costante dalla scorsa primavera.

I dati complessivi relativi al periodo Gennaio-Novembre 2015 sono i seguenti:

Nazionali: 2.362.074 variazione -12,3%
Internazionali (U.E): 8.734.957 variazione -0,4%
Intercontinentali (Extra U.E): 6.066.612 variazione +2,15%
Totali: 17.290.134 variazione -1,2%
Merci: 469.389 tonnellate variazioni +9,3%

Debolissima la performance del nazionale, in crescita l’intercontinentale; anche grazie all’introduzione di alcuni nuovi voli, parzialmente ammortizzati dalle riduzioni di frequenze su quelli esistenti.

Le figure dei Nazionali, traffico poco pregiato ma utile al feederaggio, dovrebbero risollevarsi nel tempo grazie alle LC. Questo in mancanza di una major basata; un handicap che ha determinato le figure in discesa sul corto/medio raggio.
In sostanza stiamo ancora subendo, ad anni di distanza, il peso dell’abbandono di LHI e AirOne.
Senza dimenticare il de-hubbing di Alitalia che grava ancora come un macigno.

Prevedo che i pax a fine anno rimarranno sotto i 20 milioni, anche considerando il picco delle festività natalizie; quindi dovremmo attestarci su meno della metà del traffico di FCO.
Ovviamente, spero di sbagliarmi.

Confronto dati mese di Novembre:

Milano Malpensa
movimenti: 11.752
Passeggeri: 1.293.594

Roma Fiumicino:
movimenti: 23.150
Passeggeri: 2.829.395

Sempre forte il cargo.

FONTE: http://www.assaeroporti.com/statistiche/

Auguri!

Malpensa Info augura a tutti i suoi Lettori Buon Natale e Felice 2016!

Da parte nostra promettiamo di essere sempre più al servizio di coloro usano il nostro aeroporto, mettendoci sempre più al vostro servizio.

Sono quasi 8 anni che MI è presente sul WEB, anni caratterizzati da aspri conflitti e dalla battaglia per riportare Malpensa allo status di Hub.

Purtroppo tutti noi sappiamo come è andata a finire, e che molte delle colpe dell’insuccesso vanno ricercate il Lombardia e non a Roma.
Abbiamo avuto le nostre occasioni a partire dall’avventura Lufthansa Italia, ma non siamo stati in grado di avere la lungimiranza per supportarle.
Inutile sognare nuovi, fantomatici, “Hub Carriers”; che essi vengano dall’Italia, dalla Germania, dagli Emirati, o dall’Angola…
Allo stato attuale delle cose Malpensa non è Hub e FCO lo è per legge; e l’aeroporto romano ha il doppio di passeggeri di quello lombardo, pur avendo un bacino d’utenza più piccolo e povero.
Un vero disastro!

Dato il risultato, è chiaro che la fase conflittuale ha sortito un disastro e non è la via per proseguire; per questo a fine 2014 abbiamo iniziato una fase di dolorosa ristrutturazione che ci ha portato a perdere molti dei nostri followers.
Il vecchio forum dove tante battaglie erano state combattute, è stato chiuso e si è dato sempre meno spazio alle “battaglie talebane” e ai loro patrocinatori.
Questo senza chiudere la porta in faccia a nessuno: chi se ne è andato lo ha fatto per sua scelta; non condivideva la nuova linea editoriale di MI.

Il recente lancio della nuova Main Page, che ha fatto calare l’importanza del forum, ha completato la metamorfosi di MI in un portale di informazione al servizio degli utenti di Malpensa.
Con articoli e contenuti esclusivi riguardanti il nostro aeroporto.

Siamo convinti che Malpensa avrà un grande futuro, a patto che il mercato vinca; e per far vincere il mercato, in un Paese come l’Italia, non serve la conflittualità.

Malpensa è cresciuta a dispetto di tutto e di tutti, le sue infrastrutture possono processare più del doppio dei pax attuali; è quello l’obiettivo che dobbiamo raggiungere, un volo alla volta… un servizio alla volta…

Se continueremo a crescere, prima o poi, un Hub Carrier arriverà; e magari sarà quella stessa Alitalia che non amiamo, ma che è legata in una sorte di “Abbraccio Mortale” a Malpensa; e che è l’unico possibile vettore di riferimento per lo scalo della Brughiera: nel ’95 come ai giorni nostri…

Da parte nostra cercheremo di seguire l’evoluzione di Malpensa documentandola nel modo più obiettivo e puntuale possibile.

Auguri a Tutti!

Lo staff di Malpensa Info

TOMELLERI BIG BAND JAZZ PER IL CONCERTO DI NATALE DI SEA A SOSTEGNO DI TELETHON

Domenica 20 dicembre, alle ore 20.00 all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo in largo Mahler a Milano, si terrà il concerto di Natale: Anni ’30 e ’40, il Jazz e la musica popolare italiana eseguito dalla Tomelleri Big Band Jazz. Si rinnova anche per quest’anno il consueto appuntamento musicale promosso da SEA, la società che gestisce gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate, con il contributo dell’Associazione NoiSea e della Fondazione ATM, in collaborazione con laVERDI a favore della Fondazione Telethon. SEA sostiene da anni le attività di ricerca medica e scientifica promosse da Telethon a favore di tutti quei bambini che sono colpiti da malattie genetiche rare.

Quest’anno per il concerto di Natale la Tomelleri Big Band Jazz si esibirà in originali versioni di celebri brani che hanno fatto la storia del Jazz, genere musicale contemporaneo, di cui l’improvvisazione costituisce la caratteristica fondamentale.
In occasione del concerto, che vuole raccontare le influenze del jazz americano sulla musica popolare italiana, il Maestro Tomelleri introdurrà i brani in programma con riferimenti storici e aneddotici. Un serata musicale davvero speciale con un pensiero rivolto alla ricerca scientifica.

L’ingresso è di 10 euro e tutto il ricavato sarà devoluto a Telethon. I biglietti possono essere acquistati presso le sedi dell’Associazione NoiSea o Fondazione ATM, on line su www.vivaticket.it oppure alle biglietterie de laVerdi. (Info e prenotazioni, Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: da martedì a domenica ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3)

Oltre al concerto di Natale il contributo a favore di Telethon lo potranno esprimere anche, tutti coloro che passeranno dagli aeroporti di Milano. Dal 16 al 21 dicembre a Linate e il 18, 19 dicembre al terminal 1 di Malpensa saranno allestiti, in area partenze, i banchetti Telethon dove si potranno acquistare piccoli pensieri natalizi come candele, cuori di cioccolato, sciarpe, per fare beneficienza finanziando la miglior ricerca medica nel campo delle malattie genetiche rare.

Ufficio Stampa SEA

La tua Fonte di Notizie su Milano Malpensa